182017dic
Che cos’è il muffing e come lo si pratica?

Che cos’è il muffing e come lo si pratica?

Il sesso per le donne transessuali è spesso segnato da complicazioni. Anche se i loro corpi presentano degli organi genitali sviluppatisi a scopo penetrativo, per molte di loro penetrare qualcuno è causa di un forte disagio personale ed il sesso, indirizzato su tali pratiche, difficilmente risulta un’esperienza piacevole.

Essendo la riassegnazione chirurgica del sesso, per la maggioranza delle donne transessuali, sia inaccessibile sia non ricercata e tenuto presente che molte di loro hanno problemi a mantenere l’erezione a causa delle grandi quantità di ormoni che assumono, alcune donne trans hanno esplorato e sviluppato metodi innovativi per vivere esperienze sessuali ricettive.

Muffing è appunto il termine di una nuova pratica sessuale, coniato da Mira Bellewether autrice di “Fucking Trans Women”, considerata la prima e più approfondita guida alle pratiche sessuali per donne transessuali in fase di pre-operazione o ancora non operate. “Il processo alla base del muffing è quello di spingere delicatamente i testicoli all’interno del loro canale e di massaggiarli mentre salgono. Si può anche spingere i testicoli su e giù con le proprie dita. L’effetto che si ottiene è molto simile a quello di essere penetrati” spiega Mira Bellwether.

Anche se la descrizione di tale pratica può far rabbrividire alcuni e fra questi vi sono una grande parte delle donne trans, la sensazione del muffing sembrerebbe essere estremamente piacevole per coloro che l’hanno provata! Bellewether stessa ha scoperto quasi per caso il muffing, accorgendosi che la retrazione testicolare era piacevole, finendo poi per inserirla nella sua routine sessuale.

“E’ importante capire che ci sono numerosi giudizi errati riguardo a come le donne trans fanno sesso, che nascono principalmente da quello che il porno offre agli uomini. La verità è che le donne trans non sono né iper-interessate né totalmente disinteressate al sesso come spesso si pensa”.

Molte idee riguardo al sesso con corpi biologicamente maschili si concentrano attorno all’utilizzo del pene per scopi penetrativi ma le donne trans sono spesso sconvolte da questa pensiero a causa della loro disforia. “Non è stata la sensazione orgasmica più piacevole in assoluto, ma, in ogni caso, è stato molto meno disforico che che “massaggiarmi” nel senso tradizionale e maschile del termine. E’ strano. Il muffing è certamente una delle pratiche meno disforiche che una persona possa fare/provare/mettere in atto con una donna transessuale” commenta Abby (donna trans del Michigan).

Alice (donna trans canadese) dice che le sono serviti un paio di partner e diversi tentativi prima di riuscirci. “Con il primo partner è stato troppo doloroso per essere piacevole, quindi ho accantonato la pratica. Un paio di anni dopo ho riprovato con un partner diverso e ho realizzato che il problema stava nella pressione esercitata. Nel mio caso non serve molto per stimolarmi e un’eccessiva pressione tende a provocarmi dolore“.

Il Muffing con un partner richiede una comunicazione costante dato che è impossibile misurare visivamente la giusta pressione da applicare. Ma i risultati possono essere sorprendenti quando lo si fa in modo corretto. E’ importante capire che ci sono numerose pratiche oltre alla stimolazione del pene per creare piacere a soggetti di sesso maschile. Il muffing può essere piacevole per qualunque individuo di sesso maschile, non solo per le donne trans, ma molta attenzione e pratica sono raccomandate specialmente all’inizio. I soggetti non transessuali possono imparare molto dal sesso non penetrativo dalle loro sorelle trans e il muffing può essere un buono modo per iniziare.

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica

Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Traduzione a cura di Giulia Chiarini dall’articolo: http://www.playboy.com/articles/muffing-trans-women?utm_source=sailthru&utm_medium=email&utm_campaign=email_11_22_17&bxid=555f8122fa13a12f7f8b5429



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *