102017mag
L’alcol può modificare il nostro orientamento sessuale?

L’alcol può modificare il nostro orientamento sessuale?

L’alcol ha il potere di cambiare non solo il modo in cui vediamo noi stessi, ma anche il modo in cui vediamo gli altri. Quando beviamo, abbiamo la tendenza a valutare noi stessi e le persone intorno a noi più attraenti di quanto faremmo da sobri. Ma questa non è una novità. Ecco cosa probabilmente è meno conosciuto: questo fenomeno, noto come “beer goggles”, è stato documentato scientificamente. Infatti, un nuovo studio pubblicato dal Journal of Social Psychology suggerisce che l’alcol sembrerebbe aumentare nelle persone eterosessuali anche l’interesse omosessuale.

In uno studio più datato, i ricercatori hanno chiesto a studenti universitari di sesso maschile e femminile che si trovavano in un pub di valutare la loro attrazione verso persone del sesso opposto. Più alcol avevano assunto più gli studenti davano voti elevati.

Nel recente studio del Journal of Social Psychology invece, i ricercatori hanno chiesto a 83 adulti che si identificano come eterosessuali presenti in un pub di completare un sondaggio che include domande su quante bevande hanno consumato quella sera. Inoltre, i ricercatori dopo aver mostrato ai soggetti un video di un uomo e in seguito di una donna fisicamente attraenti che bevono una birra in un pub chiacchierando con il barista, hanno valutato quanto desiderio avessero di offrigli/le da bere col fine di fare sesso.

I risultati svelano che gli uomini sono molto più interessati alla persona del video quando questo ha come oggetto una donna, così come le donne quando il video riguarda un uomo. Per gli uomini non c’è un filo conduttore riguardante l’alcol, sia sobri che ubriachi hanno un alto interesse nel avere un rapporto sessuale con la ragazza. Le donne invece, che da sobrie manifestano ben poco desiderio, tanto più bevono quanto più aumenta il loro interesse nell’iniziare un rapporto. La notizia è, che sia per gli uomini che per le donne, con l’aumentare dell’alcol aumenta anche l’interesse verso il rapporto omosessuale.

Perché avviene ciò? La spiegazione sembrerebbe essere fin troppo semplice. Ha molto a che fare con il fatto che l’alcol abbassa le nostre inibizioni. In tal modo, i “drink” ci spingono a mettere in pratica e sperimentare tutte quelle cose che da sobri non ci permetteremmo, anche in campo sessuale. Per dirlo in altro modo, quando siamo ubriachi, smettiamo di farci problemi sulle conseguenze delle nostre azioni, né sull’eventuale imbarazzo o vergogna.

Sperimentare attività sessuali con partner dello stesso sesso è generalmente considerato un tabù, specialmente per gli uomini. Sappiamo dalla recente letteratura che molti ragazzi con inclinazioni bisessuali si sentono pressati a nasconderle. Sappiamo anche che queste curiosità/inclinazioni sono tali poiché la sessualità umana si colloca su un continuum etero-omo ed è fluida, ovvero può modificarsi nel corso della vita. In poche parole a dispetto di quanto parrebbe imporre la società, le persone non rientrano in caselle gay o etero, e ciò è testimoniato anche dalle ricerche che mostrano come molti uomini “eterosessuali” utilizzano video* e fantasie di tipo omosessuale.

Gli studi mostrano esserci interesse e curiosità verso lo stesso sesso da parte degli uomini che tendono a definirsi solamente eterosessuali. Tuttavia, poiché c’è molto stigma legato alla bisessualità maschile, questi desideri rimangono nascosti per la maggior parte del tempo (ovvero quando gli uomini sono sobri, stando alla ricerca).

La fluidità sessuale è più comune nelle donne rispetto agli uomini, ma mentre gli uomini sono sotto pressione per nascondere i desideri omosessuali, le donne lo sono verso tutti le tipologie di desideri sessuali. Questo doppio standard ci aiuta a capire perché praticamente tutte le donne sobrie abbiano riferito disinteresse sessuale verso i soggetti.

Tutto ciò significa che non ci dovremmo stupire nel sapere che l’alcol aumenta l’attrazione e la curiosità verso persone dello stesso sesso in coloro che si definiscono “totalmente eterosessuali” e anzi potrebbe essere una strada “accettabile” per alcune persone di sperimentare dei desideri che hanno appreso essere sbagliato provare.

*[1] Downing, M. J., Schrimshaw, E. W., Scheinmann, R., Antebi-Gruszka, N., & Hirshfield, S. (2016). Sexually Explicit Media Use by Sexual Identity: A Comparative Analysis of Gay, Bisexual, and Heterosexual Men in the United States. Archives of Sexual Behavior.
https://tonic.vice.com/en_us/article/the-more-straight-people-drink-the-more-theyre-into-gay-sex
 

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica

Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *