122017mar
Micropene: 10 consigli per una soddisfacente vita sessuale

Micropene: 10 consigli per una soddisfacente vita sessuale

Con il termine micropene ci si riferisce di norma a un pene in erezione la cui lunghezza sia inferiore ai 7 cm. Per gli uomini che hanno un micropene la sessualità quasi sempre si associa a sentimenti che possono andare dall’acceso imbarazzo alla profonda vergogna. Nella maggior parte dei casi ciò rende la vita sessuale di coppia insoddisfacente. Eppure il sesso è molto più della penetrazione e la soddisfazione sessuale può avvenire in tanti modi, indipendentemente dalla configurazione genitale. Nella nostra società però la dimensione del pene è presa come un indice di virilità e mascolinità, sopratutto dagli uomini. In particolare nei casi di uomini “minidotati” essi riferiscono di sentirsi “meno uomini” degli altri e incapaci di soddisfare una donna. Questo articolo ha lo scopo di suggerire alcune pratiche e posizioni per migliorare la vita sessuale di coppie in cui l’uomo abbia un micropene (e riguarda, per il momento, solo coppie di tipo eterosessuale).

1. Far raggiungere l’orgasmo alla partner prima di iniziare la penetrazione. Sapere che la propria partner ha già raggiunto l’orgasmo prima di iniziare il rapporto penetrativo toglie pressione a chi pensa di non riuscire a soddisfarla.
2. Usare le labbra della vagina per avvolgere il pene del partner. Nel caso in cui il pene scivoli fuori dalla vagina involontariamente è opportuno sfruttare le labbra della vagina per avvolgere e accarezzare il membro maschile, rendendo più stimolante la penetrazione per entrambi.
3. Afferrare e stringere il pene con la vagina. Al momento della penetrazione è consigliabile utilizzare i muscoli del pavimento pelvico della partner per contrarre la vagina e rendere l’azione penetrativa maggiormente consistente.
4. Utilizzare una versione particolare della posizione del missionario. Appoggiando le caviglie o i polpacci della partner sulle spalle del partner e inclinando il bacino di lei in su si ottiene una determinata angolazione dei fianchi per la quale si attua una penetrazione maggiormente profonda e maggiormente stimolante.
5. Inserire il pene e un dito in vagina allo stesso tempo. L’inserzione del pene assieme ad un dito (indicato il pollice) in vagina, unita ad una leggera pressione verso il basso di quest’ultimo in direzione dell’ano, aumenta la sensazione di riempimento all’interno della vagina.
6. La penetrazione con la partner di schiena è un’altra posizione vincente. Sia l’amazzone che la posizione più gettonata nel mondo animale (lei a quattrozampe lui dietro) riducono al minimo il rischio di slittamento del pene e massimizzano la profondità della spinta durante la penetrazione.
7. Provate con il preservativo femminile. Se un preservativo di dimensioni più ridotte non riesce a fornire una perfetta aderenza al membro del partner, un’altra opzione è il ricorso al preservativo femminile (acquistabile qui). Si tratta di un condom che viene inserito all’interno della vagina dalla partner e funziona con tutte le dimensioni di pene.
8. Attenzione ai lubrificanti. La lubrificazione riduce l’attrito e può rendere più difficile sentire la penetrazione se il partner ha un micropene. Pertanto non ricorrere all’utilizzo di gel o unguenti lubrificanti in aggiunta alla fisiologica lubrificazione vaginale (o addirittura asciugarlo un po’) potrebbe essere opportuno per aumentare le sensazioni al momento della penetrazione.
9. Sperimentare il sesso anale. Nel caso in cui il rapporto penetrativo sia di tipo anale un micropene riesce a facilitare l’attività sessuale. Se la penetrazione anale si associa anche ad una stimolazione vaginale e/o clitoridea, l’impatto per entrambi risulta essere altamente stimolante.
10.  Pensare al sesso non solo in termini di penetrazione. Il consiglio più importante per le persone con micropeni è quello di ampliare il loro bagaglio sessuale. Non solo penetrazione dunque. Massaggi, carezze, sesso orale, sesso anale, stimolazione reciproca, posizioni sessuali diverse, utilizzo di sex toys, anelli vibranti penieni, ecc. il tutto condito con molta fantasia. Non concentrandosi sul pene né come fonte primaria del senso di mascolinità né come fonte primaria del piacere sessuale femminile, molti uomini saranno in grado di godere maggiormente delle sensazione del coito e viversi appieno il rapporto sessuale.

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica

Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .




Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *