22018ott
Uomini e donne mentono sul numero di partner?

Uomini e donne mentono sul numero di partner?

Uno dei risultati più certi nel campo degli studi sul comportamento sessuale è che gli uomini eterosessuali riporteranno un numero in media maggiore di partners sessuali rispetto alle donne eterosessuali. In teoria, il numero riportato da donne e uomini eterosessuali dovrebbe essere abbastanza simile, no? Al contrario, spesso capita che gli uomini riportino un numero di partner sessuali pari al doppio di quello dichiarato dalle donne. Perché questo accade? Come si spiega questa differenza di genere?

Una nuova ricerca pubblicata nel Journal of Sex Research può offrirci qualche risposta. Partendo da alcuni dati presi da uno studio condotto a livello nazionale in Inghilterra, i ricercatori hanno effettuato un’analisi approfondita sulla differenza di genere nel numero dei partners sessuali riportati (da notare che gli uomini, in questo particolare studio, hanno dichiarato in media un numero di 14 partner sessuali, contro i 7 delle donne). In poche parole, i risultati mostrano che il numero elevato di partners sessuali dichiarati dagli uomini possa essere spiegato principalmente da tre fattori:

  1. Sembra che alcuni degli uomini abbiano aumentato il numero di partner sessuali realmente avuti, ingrandendo cosi la differenza di genere nei dati riportati. Nello specifico, alcuni uomini hanno riportato una media di 110 partners (contro 50 massimi delle donne). Quando i ricercatori hanno eliminato questi dati “estremi”, la differenza nel numero dei partner sessuali è passata da 7 a 5.5.
  2. Uomini e donne utilizzano diverse strategie per contare. Nello specifico, gli uomini tendono a stimare il numero di partner sessuali avuti, mentre le donne contano in modo preciso il numero di rapporti avuti. Quando i ricercatori hanno tenuto conto delle strategie per contare i partners, il gap si è ridotto ulteriormente da 5.5 a 3.2.
  3. Uomini e donne hanno espresso diverse attitudini sessuali: le donne si dichiarano più conservative nella loro visione del sesso casuale. Per questo potrebbero aver omesso o sottostimato il numero di partner sessuali avuti. Tenendo conto anche di questa differenza il gap si riduce a 2.6 partners.

Il 63% della disparità nel numero totale dei partners riportati da maschi e femmine è spiegabile da questi tre fattori. Queste informazioni sono importanti non solo per aiutare a capire perché il gap esista, ma anche per avere informazioni utili per futuri studi. Per esempio, i ricercatori potranno incoraggiare i maschi a contare il numero dei partners che hanno avuto, piuttosto che a stimarlo.

Per aiutare la comprensione da parte del lettore, alleghiamo un video in cui viene spiegata la ricerca effettuata: https://youtu.be/eEvFxq8vd4w

A cura dello staff del Centro Integrato di Sessuologia IL PONTE (trad. Massimo Ducci da Lehmeiller: “Why do men report having more sex partners than women”)

Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *