112019giu
Aumentare la soddisfazione sessuale: l’importanza della varietà

Aumentare la soddisfazione sessuale: l’importanza della varietà

Le definizioni limitate di “sesso” e la classificazione di ruoli sessuali standard possono limitare la vita sessuale.

Nella pratica clinica è stata già dimostrata l’importanza di variare e cambiare sia i ruoli che le posizioni sessuali nelle coppie eterosessuali. Le coppie che godono di una maggiore soddisfazione e un maggiore beessere sessuale sono caratterizzate da un’ampia varietà di posizioni, di giochi, di pratiche sessuali. Insomma per essere soddisfatti a letto è importante la fantasia e la varietà. La creatività non è solamente importante per le coppie eterosessuale ma anche per le coppie bisessuali o omosessuali. Alla domanda “Cosa significa fare sesso per te?”, è molto probabile che gli uomini gay o bisessuali  lo definiscano come un rapporto anale inseritivo o ricettivo. Questo è quello che emerge dalla ricerca scientifica.

Lo studio

Per esempio, in uno studio del 2017 pubblicato su The Journal of Sexual Research i partecipanti hanno risposto a domande sulla definizione che loro davano alla parola sesso. In particolare, è stato chiesto di valutare 17 diverse attività per determinare se ognuna di esse contava come sesso o meno.

Gli uomini gay e bisessuali concordavano sul fatto che il rapporto anale conta moltissimo, infatti il 90% ha affermato che topping e bottoming erano decisamente intesi come sesso. Circa un terzo ha affermato che il sesso orale, il rimming, l’uso di giocattoli sessuali con un partner e la masturbazione reciproca potrebbero essere considerati sesso.

Al contrario le donne lesbiche e bisessuali vedevano le cose in modo molto diverso. C’erano dieci diverse attività che la maggior parte di loro considerava essere “decisamente sesso”. Queste attività includevano l’uso di dildo, sesso orale, sessantanove, sfregamento di vulva e masturbazione reciproca.
Gli uomini gay e bisessuali a quanto pare definiscono il sesso in un modo molto più limitato rispetto alle donne lesbiche e bisessuali.

Quali sono le implicazioni di vedere il sesso in termini così ristretti e l’identificarsi con un ruolo sessuale specifico?

Quando il sesso è definito in modo molto ristretto viene stabilito un obiettivo all’interno dell’incontro sessuale. Le persone cercano di superare qualsiasi altra cosa, i preliminari ad esempio, che vengono svolti velocemente e a volte addirittura saltati, per raggiungere il momento in cui ognuno ha i propri ruoli chiaramente definiti.

La ricerca pioneristica di Masters e Johnson ci ha insegnato che il sesso orientato a un obiettivo non è il sesso migliore che si possa fare. Infatti, crea un senso di pressione che ti costringe a rimanere nella tua testa e ad attenerti alla “sceneggiatura” e in questo modo si perde l’emozione del momento e non si riesce a divertirsi e ad esplorare sensazioni diverse. Il risultato è che il sesso tende a diventare una routine molto rapidamente. La pressione di attenersi alla “sceneggiatura” può creare ansia da prestazione che riduce desiderio sessuale e l’eccitazione.

Definizioni ristrette di sesso ti impediscono di provare nuove cose.

Uno dei grandi problemi del sesso orientato all’obiettivo è che ti impedisce di esplorare la tua sessualità. È difficile scoprire cosa ci piace se non proviamo cose diverse. Questo vuol dire che potrebbero esserci molte cose che ci procurano un grande piacere ma che non hai ancora scoperto.

Effetto Coolidge

Provare nuove attività sessuali non è solo una forma di auto esplorazione, ma è anche un modo per combattere quello che gli psicologi definiscono “effetto Coolidge”. Alla base di questo concetto c’è l’idea che l’eccitazione sessuale tende a diminuire nel tempo in risposta allo stesso stimolo sessuale, di conseguenza dobbiamo continuare a introdurre novità nelle nostre vite sessuali per mantenere alti livelli di eccitazione e interesse. Ad esempio, se guardi ogni giorno lo stesso video porno ti stancherai molto velocemente. Guarda una nuova clip e non solo sarai più eccitato ma potresti raggiungere l’orgasmo più velocemente.

Quindi ci sono tanti modi per introdurre novità nella tua vita sessuale, da un nuovo partner, a una nuova posizione, a un nuovo sex toy fino a fare sesso in un contesto diverso. Il punto chiave è che non dovresti aver paura di mescolare le cose, e se mantenere una relazione monogama è quello che vuoi, introdurre il fattore novità a letto è fondamentale per incrementare la passione.

Aderire a rigide etichette può limitare le tue abilità sessuali, le tue tecniche e la tua soddisfazione.

Ancora un’altra limitazione della visione ristretta di sesso è l’identificazione rigorosa in specifici ruoli sessuali che impediscono di sperimentare cosa si provi ad assumere il ruolo dell’altro. Se non hai mai provato l’altra parte potresti limitare le tue abilità sessuali e magari anche fare supposizioni errate su ciò che è bello per qualcuno nell’altra posizione. Esplorando e sperimentando posizioni diverse imparerai cosa ti piace e cosa non ti piace. Puoi utilizzare questa conoscenza per migliorare le tue tecniche sessuali in modo che aumenti non solo il tuo piacere e la tua soddisfazione ma anche quella dei tuoi partner.

Quello che è importante tenere a mente è che il sesso non deve essere limitato a una sola cosa, infatti, più definiamo strettamente il sesso e mettiamo le persone in caselle definite che specificano il loro ruolo sessuale, più le nostre vite sessuali diventano limitate. Ci perdiamo occasioni di piacere, esplorazioni di sé e amore. Inoltre, rendiamo più difficile mantenere la soddisfazione nelle nostre relazioni indipendentemente dal tipo di relazione (monogama, poliamorosa).

È ora di abbandonare la “sceneggiatura”, mescolarla e definire il sesso in nuove situazioni

Bibliografia

https://bostonprideguide.org/2019/lets-talk-about-sexual-positions/
A cura di Centro Integrato di Sessuologia IlPonte (trad. Dott.ssa Angela Salvato)





Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *