152019lug
Come posso far aumentare il desiderio di mio marito?

Come posso far aumentare il desiderio di mio marito?

Ho quasi 30 anni e sono sposata da 2, non abbiamo figli. Come posso far aumentare il desiderio di mio marito? Io sono molto disinibita, lui più chiuso e inesperto. Lo desidero così tanto ma lui sembra non ricambiare.
Emma

Cara Emma,

Non esiste un’unica via per aumentare il desiderio delle persone, non c’è infatti una soluzione giusta per tutti proprio perché siamo diversi e ognuno ha bisogni e desideri che non si possono generalizzare.

Perciò è importante chiarire se questa differenza di desiderio tra te e tuo marito è la condizione di base da cui partite oppure se questo calo è dovuto a un evento particolare in modo da poterlo indagare.

Detto questo ci teniamo a dirti che il desiderio sessuale non è sempre costante e non è neppure così lineare come spesso si è portati a pensare. Infatti, il desiderio cambia a seconda dell’età e del contesto, ma non solo. Il cambiamento riguarda le modalità dell’eccitazione, l’importanza e la tipologia dell’orgasmo, i preliminari e le fantasie erotiche.

Spesso col tempo ci si “dimentica” del fattore erotico e della complicità nella coppia, che se non si mantengono vivi comportano una distanza. Se il rapporto col compagno non va bene, manca comunicazione e c’è un allontanamento, ciò senza dubbio condiziona l’intimità, così come la poca vicinanza fisica (un abbraccio, un bacio, una coccola) e la carenza di stimoli incidono sul desiderio. Conoscere le motivazioni del calo può aiutare a capire quali atteggiamenti assumere per ripristinare il desiderio.

Spesso quando un partner tende a prendere maggiormente iniziativa si può venire a creare una sorta di paradosso per cui l’altro si può chiudere sempre di più. Non sapendo come reagire ognuno continuerà nella modalità che conosce, quindi chi richiede più attenzioni continuerà a farlo e l’altro si chiuderà sempre di più, creando così un circolo vizioso. E’necessario che la coppia arrivi a creare nuova una modalità alternativa assieme.

Il nostro consiglio è quello di affrontare apertamente l’argomento. Il dialogo in una coppia è fondamentale. Non dirsi le cose per paura è molto peggio che dirle, perché dicendole si possono vedere per quello che sono, posto che si parli con onestà, mentre se il problema è taciuto crescono le supposizioni e i fraintendimenti. Parlandone apertamente invece si può tentare di ridimensionare la cosa e di capire i motivi che stanno dietro alla situazione.

Saluti,
Centro Il Ponte

Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *