142020ago
Igiene intima maschile: alcuni consigli utili

Igiene intima maschile: alcuni consigli utili

I genitali esterni rappresentano probabilmente quella parte del corpo a cui gli uomini tengono di più, per cui l’igiene intima maschile è fondamentale, è importante mantenere il tuo pene e ai tuoi testicoli sempre puliti e sani. Dai loro la cura che meritano: potresti non essere il solo a beneficiarne, con molta probabilità anche il/la tuo/a partner te ne sarà grato/a.

Ecco alcuni semplici consigli su come curare al meglio l’igiene intima maschile.

Per prima cosa ricordiamo che la pulizia con carta igienica asciutta non equivale a lavare: la carta igienica può rimuovere la maggior parte dello sporco, ma la pelle e i peli rimarranno comunque sporchi. Il sudore infatti rende umide le zone intime, contribuendo a diffondere i batteri su glutei e cosce.


E’ importante, quindi, che il lavaggio avvenga sempre con molta cura. Quando si tratta di consigli per la cura del corpo ed evitare cattivi odori, uno dei principi fondamentali è accertarsi che le parti intime siano ben pulite. Lava quindi delicatamente il pene con acqua calda ogni giorno quando fai la doccia o il bagno. Se non sei circonciso, tira indietro delicatamente il prepuzio e lava sotto per evitare l’accumulo di smegma. Lo smegma è una sostanza viscosa, biancastra e maleodorante costituita da secrezioni sebacee e prostatiche e da cellule epiteliali esfoliate. Lo smegma è un lubrificante naturale che mantiene umido il pene; il suo accumulo di per sé non ha nulla di patologico, se però non viene adeguatamente rimosso, oltre al cattivo odore, diventa terreno fertile per i batteri e può causare balaniti, cioè arrossamento e gonfiore del glande.


Ricorda inoltre di scegliere sempre un sapone neutro: molti saponi contengono profumi che possono irritare la pelle sensibile e alcuni contengono detergenti troppo aggressivi per essere utilizzati sui genitali. Evita inoltre l’utilizzo di talco o deodoranti sul pene e sui testicoli per ridurre il rischio di irritazioni della pelle.



L’igiene personale regolare è importante, ma un eccessivo lavaggio con sapone e gel doccia può causare infiammazioni. Ricordiamo ancora una volta che lavare delicatamente il pene una volta al giorno con acqua calda è sufficiente per mantenere una buona igiene intima.


Non dimenticare di pulire la base del pene e dei testicoli, dove sudore e peli possono combinarsi per produrre un odore forte e molto sgradevole. Come le ascelle, queste aree richiedono lavaggi frequenti per impedire l’accumulo di sudore, soprattutto perché rimangono chiusi dentro la biancheria intima per gran parte della giornata.


Dopo il lavaggio con acqua e sapone, assicurati di risciacquare abbondantemente per eliminare tutto il sapone accumulato.


Infine, scegli la biancheria intima con attenzione. Indossa quotidianamente un paio di mutande pulite e fresche: il cotone, per esempio, può essere una buona scelta in quanto è il tessuto più traspirante, che assorbe e trattiene facilmente il sudore.


A cura di Centro Integrato di Sessuologia “Il Ponte” (Dott.ssa Viola Malinconi)

Fonti:

 



Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *