282019ott
DNA maschile nel cervello femminile,”colpa” del sesso?

DNA maschile nel cervello femminile,”colpa” del sesso?

DNA maschile nel cervello femminile

Nel cervello delle donne è spesso presente DNA maschile. Il primo studio che ha scoperto questo fenomeno è stato condotto dai ricercatori dell’Università dell’Alberta nel 2012, e per la prima volta è stato rilevato microchimerismo nel cervello umano, fenomeno che è invece abbastanza frequente in altri tessuti umani, come il sangue.
Secondo un’altra ricerca condotta dalla Seattle University e dal Fred Hutchinson Cancer Research Center, le donne conserverebbero il DNA di tutti gli uomini con cui hanno avuto rapporti sessuali.

In origine lo studio si proponeva di indagare se le donne madri di un figlio maschio potessero avere una predisposizione ‘di ritorno’ per alcune malattie neurologiche (che più frequentemente colpiscono gli uomini). La ricerca ha svelato un altro interessante aspetto: nel cervello del 63% delle donne prese in esame sono state identificate tracce di “microchimerismo maschile”.


Cos’è il microchimerismo?

Il microchimerismo consiste nella presenza di un ridotto numero di cellule geneticamente distinte da quelle dell’individuo ospite; la forma più comune è il chimerismo feto-materno, secondo il quale alcune cellule del feto umano “passano” alla madre. Il fenomeno però non è necessariamente legato alla gravidanza: è stato infatti dimostrato che esso può manifestarsi anche dopo trasfusioni di sangue in popolazioni di pazienti gravemente immunocompromessi. I ricercatori si sono interrogati a lungo sull’origine di tale microchimerismo, ipotizzando che doveva trattarsi di residui della gravidanza di un bambino maschio; ma questa ipotesi è stata smentita dal fatto che in seguito all’autopsia di alcune donne che non sono mai rimaste incinta, sono state trovate tracce di microchimerismo nei loro cervelli. In assenza di gravidanza, il fenomeno può spiegarsi ttraverso quattro opzioni:

1) Aborti spontanei e non riconosciuti

2) Il DNA di un fratello maggiore trasferito attraverso la circolazione materna

3) Il DNA di un gemello maschio venuto a mancare durante la gravidanza

4)Rapporti sessuali.


Un recente studio danese (1), ha evidenziato che il 13,6% delle ragazze che non ha mai avuto gravidanze è risultato essere positivo al microchimerismo maschile. Questa prevalenza è molto simile a quella riportata nelle ragazze sane prepuberi studiate come controlli in una ricerca sul lupus eritematoso sistemico (14,3%) (2). Inoltre, non differisce molto dalla prevalenza in donne sane senza figli.(3,4) Una prevalenza simile può suggerire che 1 ragazza su 7 rappresenta il livello di microchimerismo naturale acquisito durante lo stato fetale, e ciò non è correlato a una storia di gravidanze. In alternativa, che i rapporti sessuali siano una fonte di microchimerismo maschile.


Conclusioni

Le quattro ipotesi avanzate dai ricercatori sono tutte sufficientemente probabili e altrettanto valide sebbene le prime tre, che sono meno comuni, non bastano a giustificare l’alta percentuale di donne che presentano microchimerismo maschile nel loro cervello (il 63% delle donne prese in esame).

Dunque quella dei rapporti sessuali resta l’ipotesi più probabile. È comunque da sottolineare che gli studi per verificare le quattro ipotesi sono ancora in corso di svolgimento.



A cura di Centro Integrato di Sessuologia “Il Ponte” (traduzione e rielaborazione Dott. Antonio Gattamelata)

Bibliografia:

(1) Amanda Cecilie Müller, Marianne Antonius Jakobsen, Torben Barington, Allan Arthur Vaag, Louise Groth Grunnet, Sjurdur Frodi Olsen & Mads Kamper-Jørgensen (2015) Microchimerism of male origin in a cohort of Danish girls, Chimerism, 6:4, 65-71

(2) Stevens AM, Howsmon R, Gadi VK, Gammill HS, Lambert NC, Sunku CC, Hermes HM, Porter AJ, Lu C, Nelson JL. Male microchimerism in girls with systemic lupus erythematosus (SLE). Chimerism 2013; 4(2):51.

(3) Bloch EM, Reed WF, Lee TH, Montalvo L, Shiboski S, Custer B, Barcellos LF. Male microchimerism in peripheral blood leukocytes from women with multiple sclerosis. Chimerism 2011 Jan; 2(1):6-10;

(4) Yan Z, Lambert NC, Guthrie KA, Porter AJ, Loubiere LS, Madeleine MM, Stevens AM, Hermes HM, Nelson JL. Male microchimerism in women without sons: quantitative assessment and correlation with pregnancy history. Am J Med 2005 Aug; 118(8):899-906;


 

Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *