172019lug
Dubbi sulle mie fantasie sessuali e la loro liceità. Risposta a Marco

Dubbi sulle mie fantasie sessuali e la loro liceità. Risposta a Marco

Buonasera, vorrei porvi delle domande riguardo alle fantasie sessuali. Nel corso degli anni ho avuto sempre fantasie sessuali intime rivolte verso uomini più grandi di me (oltre 20 anni di differenza), è normale? Inoltre, masturbarsi guardando immagini di uomini nudi, è eticamente corretto? Infine, per 7 anni ho visionato porno a contenuto omosessuale. Ora non lo faccio più. Le mie fantasie sessuali non sono conformi a ciò che guardavo in questi video. Il fatto che una persona veda video del genere è fonte di perversione? Io non metterei mai in atto quello che ho visto in questi video. Le mie fantasie sono di natura più intima. In attesa di una risposta, ringrazio anticipatamente. Marco.

Buonasera Marco, iniziamo dicendo che il concetto di normalità in sessuologia è un concetto molto relativo, sopratutto quando si parla di fantasie erotiche. Ciò che produce la nostra immaginazione non è necessariamente il riflesso di ciò che vorremmo fare e proprio la consapevolezza del fatto che le nostre fantasie erotiche non rappresentano un bisogno che abbiamo voglia di portare a termine nella realtà di tutti i giorni può addirittura aiutare le persone a vivere con più serenità la propria vita sessuale. Ne consegue che non c’è niente di strano o anomalo in questa tua fantasia con uomini più grandi di te. Guardare video pornografici è inoltre una pratica molto comune nella popolazione maschile giovanile e non è perciò da considerarsi una perversione. Anzi, la pratica dell’autoerotismo è un primo modo per conoscere il proprio corpo, scoprire le zone erogene e talvolta ampliare la conoscenza del proprio piacere erotico. Nell’autoerotismo infatti le persone usufruiscono sia di stimoli interni, come fantasie, ricordi o desideri, sia di stimoli esterni come immagini, video, ecc. Il fatto che tu fruisca di contenuti con uomini nudi è dunque una delle possibili fonti per praticare autoerotismo. Tuttavia il viverlo con un senso di colpa, come tu lasci trasparire, non è apparentemente riconducibile alla pratica in se ma piuttosto ci fa pensare che abbia a che fare col tuo sistema di valori, la tua morale e alcune tue credenze in merito. un saluto

Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *