22022mag
Gli effetti della marijuana sul sesso

Gli effetti della marijuana sul sesso

Molte persone usano la marijuana in una o nell’altra forma come afrodisiaco, o come strumento per aumentare il desiderio sessuale e/o l’eccitazione. Ma quali effetti ha effettivamente la marijuana sulla vita sessuale delle persone? E quali sono gli effetti sessuali della marijuana rispetto ad altre sostanze? Ecco cosa dice la ricerca condotta fino ad oggi.


L’uso frequente di marijuana è legato a maggiori quantità di sesso

Un importante sondaggio americano rappresentativo a livello nazionale ha trovato che più frequentemente le persone fumavano marijuana, più spesso facevano sesso, e questo dato è stato riscontrato sia per gli uomini che per le donne. In media, i consumatori abituali di marijuana facevano sesso circa il 20% più spesso dei non consumatori.

Tuttavia, ciò che non è chiaro da questa ricerca è se sia stato indagato l’effetto della sostanza stessa (in relazione al sesso), o se i consumatori di marijuana in generale abbiano semplicemente atteggiamenti diversi o più rilassati verso il sesso. È possibile che queste persone facciano più sesso indipendentemente dall’uso di marijuana. Sfortunatamente, la maggior parte delle ricerche sul rapporto tra marijuana e sesso sono correlazionali e non possono determinare una relazione di causa-effetto, quindi è necessaria una certa cautela nel trarre conclusioni radicali da questo tipo di ricerche.


Le donne che combinano marijuana e sesso riportano orgasmi migliori

In uno studio su quasi 400 donne adulte negli USA che sono state intervistate sull’uso di marijuana e sul sesso, i ricercatori hanno scoperto che la maggioranza delle utilizzatrici ha detto che la marijuana rende il sesso più piacevole e aumenta il desiderio sessuale. La maggior parte di loro ha anche riportato miglioramenti nel dolore sessuale, e l’uso di marijuana raddoppiava le probabilità di riportare orgasmi soddisfacenti.

Sulla base di questo studio, i ricercatori hanno suggerito che la marijuana dovrebbe essere esplorata come un potenziale trattamento per le difficoltà sessuali nelle donne. Se la ricerca futura dovesse documentare effetti simili, è possibile che la marijuana possa un giorno essere usata come parte della terapia sessuale.


La marijuana ha effetti complessi sulle prestazioni sessuali degli uomini

Il sessuologo Justin Lehmiller ha riassunto l’ampio corpo di ricerche sulla marijuana e le prestazioni sessuali maschili in un precedente articolo, da cui emerge che questi studi hanno prodotto risultati contrastanti. Per esempio, l’uso di marijuana sembra essere collegato sia al miglioramento che alla diminuzione dell’erezione. Tuttavia, è difficile sapere come interpretare questi risultati perché la maggior parte degli studi non ha controllato il livello di dosaggio, la varietà di marijuana e la sensibilità individuale alla sostanza.

Da questo corpo di ricerca emerge anche che, mentre la maggior parte degli uomini riferisce che la marijuana migliora la soddisfazione sessuale e aumenta le sensazioni di piacere, non tutti gli uomini sperimentano i medesimi effetti della sostanza (così come non tutte le donne che usano la marijuana riportano orgasmi migliori).

Quindi, mentre è chiaro che molte persone – uomini e donne – trovano che il sesso sia migliore con la marijuana, persone diverse sperimentano effetti diversi perché ci sono molte variabili in gioco.


La marijuana ha effetti sessuali diversi dall’alcol e dall’ecstasy

In uno studio che ha confrontato gli effetti dell’alcol e della marijuana sulla funzione sessuale, i ricercatori hanno trovato un quadro di effetti molto diverso. Per esempio, l’alcol era più spesso legato a fare sesso con partner estranei (occasionali) e che altrimenti non si sarebbero scelti, mentre la marijuana era più spesso legata al sesso con partner già ben conosciuti. Questo potrebbe spiegare, in parte, perché l’alcol era più frequentemente collegato al rimpianto sessuale.

Allo stesso modo, le persone erano più propense a dire che le sensazioni fisiche del sesso erano migliorate o intensificate con la marijuana, mentre erano “intorpidite” con l’alcol. L’alcool era anche collegato a un maggior numero di problematiche fisiologiche, come la difficoltà a rimanere eccitati e a raggiungere l’orgasmo.

Inoltre, mentre la marijuana era più spesso descritta come portatrice di esperienze sessuali più tenere e lente, l’alcool era collegato a modalità di sesso più aggressivo e intenso.

In uno studio più recente, i ricercatori hanno confrontato gli effetti della marijuana, dell’alcol e dell’ecstasy sulla vita sessuale. I risultati sono in gran parte allineati con lo studio precedente per quanto riguarda il confronto tra alcol e marijuana. Tuttavia, quando si aggiunge il confronto con l’ecstasy, è stato riscontrato che tale sostanza sembra essere collegata a un maggior numero di rapporti caratterizzati da una sensibilità aumentata rispetto alla marijuana. L’ecstasy è anche collegata a incontri sessuali più lunghi e più intensi della marijuana; tuttavia, l’ecstasy (come l’alcol) è correlata anche a un maggior numero di rapporti problematici per quanto riguarda le prestazioni sessuali rispetto alla marijuana.

Vale anche la pena notare che l’alcol e l’ecstasy hanno molte più probabilità della marijuana di far sentire le persone attraenti, di aumentare l’attrattiva degli altri, e di renderle più estroverse.


Conclusioni

Il quadro complessivo dei dati supporta l’idea che i consumatori di marijuana, in media, tendono a riferire di fare sesso più spesso e di qualità migliore rispetto a coloro che si astengono o che la usano raramente. Tuttavia, c’è un’ampia variabilità individuale nel modo in cui la marijuana influenza la propria vita sessuale. Rende il sesso migliore per alcuni, ma peggiore per altri. Tuttavia, la marijuana tende a provocare meno difficoltà sessuali rispetto ad altre sostanze comunemente usate, come l’alcol e l’ecstasy.

La chiave, quindi, quando si tratta di capire come una data sostanza possa influenzare il sesso per una data persona è sapere cosa si sta consumando, in che quantità, e qual è la sensibilità generale del proprio corpo a quella determinata sostanza.



Articolo tradotto e adattato dal dottor Bernardo Tempesti dal sito: https://www.sexandpsychology.com/blog/2022/4/18/marijuana-use-is-linked-to-more-sex-and-better-orgasms/



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *