62019mag
Gli effetti di alcol e marijuana sul sesso

Gli effetti di alcol e marijuana sul sesso


Alcool e marijuana sono tra le più popolari sostanze usate dalle persone per migliorare le esperienze sessuali. Ma quali sono gli effetti di alcol e marijuana sul sesso? Ci sono delle differenze tra i loro effetti? Uno studio pubblicato quest’anno su “Archives of Sexual Behavior” offre alcuni interessanti chiarimenti al riguardo. Per valutare gli effetti di alcol e marijuana sul sesso, alcuni ricercatori hanno condotto interviste approfondite con 24 giovani adulti di New York City e hanno chiesto loro di descrivere passate esperienze con l’utilizzo di alcool e marijuana durante il sesso. Ovviamente, questo è un campione molto piccolo e bisogna essere cauti nel generalizzare i risultati; in ogni caso, i risultati ci dicono alcune cose importanti:

  1. Molti partecipanti hanno riportato di essersi sentiti più sexy o attraenti dopo aver assunto queste sostanze; tale effetto era più comunemente associato all’alcool piuttosto che alla marijuana.
  2. I partecipanti hanno riportato che entrambe le sostanze hanno influenzato la scelta del partner sessuale, nello specifico molti hanno affermato che l’alcool avesse avuto un effetto negativo sulla selezione del partner. Il consumo di alcool è stato collegato, infatti, al fare sesso con sconosciuti che normalmente non sarebbero mai stati considerati dei potenziali partner. Questo avviene perché risultano abbassati i propri normali standard (in inglese questo fenomeno viene detto “beer goggles”).
    L’uso di marijuana è stato collegato, invece, al fare sesso con un partner già conosciuto. Questa differenza nella scelta del partner è in parte attribuibile al fatto che le persone tendono ad utilizzare alcool e marijuana in contesti differenti (cioè in un bar o club vs. a casa).
  3. Date queste differenze nella selezione del partner, forse non sorprende che l’uso di alcol, rispetto a quello di marijuana, sia stato collegato a maggiori rimpianti il mattino successivo. Questi rimpianti erano frequentemente legati alla scelta del partner ma anche a determinati comportamenti sessuali avvenuti (come ad esempio non aver usato il preservativo).
  4. L’alcol risulta essere collegato a maggiori problemi di prestazione sessuale, inclusi disfunzioni erettili, secchezza vaginale e addormentarsi durante il sesso. Alcuni consumatori di marijuana hanno a loro volta riportato effetti negativi nella sessualità, ma questi effetti tendono a essere più psicologici che fisici (ossia paranoia e ansia).
  5. Gli effetti di alcol e marijuana sul sesso sono diversi in base al dosaggio: i problemi, infatti, aumentavano al crescere delle quantità.
  6. I partecipanti hanno spesso ripetuto che le sensazioni fisiche del sesso erano incrementate sotto effetto della marijuana mentre erano “anestetizzate” dall’utilizzo di alcol.
  7. Molte persone hanno riferito che il sesso dura di più quando sono ubriache, probabilmente a causa degli effetti desensibilizzanti dell’alcol sul corpo. Per alcuni, la sensazione di anestesia e la maggiore durata del rapporto è ritenuta una cosa positiva, per altri altri negativa. L’utilizzo di marijuana è risultato connesso al percepire il sesso come più duraturo sebbene non fosse realmente così (probabilmente perché questa droga influenza la nostra percezione del tempo).
  8. Le ricerche non hanno evidenziato risultati coerenti per quanto riguarda l’influenza che queste sostanze hanno sull’orgasmo. Mentre alcuni avrebbero sperimentato sensazioni più intense sotto effetto della marijuana, al contrario, altri hanno avuto  difficoltà a raggiungere l’orgasmo perché troppo distratti. Allo stesso modo, mentre alcuni hanno riferito un orgasmo inibito o ritardato dall’alcol, altri hanno affermato di averlo raggiunto più velocemente o più spesso.
  9. Sotto l’ effetto di marijuana, sono state riferite esperienze sessuali tenere e lente; l’alcol ha invece portato a un sesso più intenso e aggressivo. In ogni caso entrambe le droghe sono legate alla sperimentazione di cose nuove, esperienze che altrimenti una persona non farebbe. 

Deve assolutamente essere tenuto presente che tali risultati provengono da uno campione davvero molto piccolo e va evitata la tentazione di generalizzare; inoltre, suddetti risultati sono basati su dati self-report, non su un esperimento adeguatamente controllato. Alcune persone potrebbero perciò non ricordare esattamente quanto di ciascuna sostanza abbiano consumato, e potrebbero non sapere, per esempio quale ceppo di marijuana avevano usanto (alcuni sono più rilassanti, altri più stimolanti). È chiaramente necessaria ulteriore ricerca, ma questi risultati suggeriscono che l’alcol e la marijuana sembrerebbero avere effetti piuttosto differenti sulla sessualità. In ogni caso, comprendere gli effetti di queste droghe è complesso perché entrambe hanno effetti dosaggio-dipendenti e non sembrano avere effetto su tutti allo stesso modo.


Palamar, J. J., Acosta, P., Ompad, D. C., & Friedman, S. R. (2018). A Qualitative Investigation
Comparing Psychosocial and Physical Sexual Experiences Related to Alcohol and Marijuana Use
among Adults. Archives of Sexual Behavior, 47(3), 757-770.

A cura dello staff del Centro Integrato di Sessuologia IL PONTE (trad. Dott.ssa Selene Petruzzella)


Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.




Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *