112021feb
L’importanza del divertimento nella sessualità

L’importanza del divertimento nella sessualità

Il sesso come raggiungimento di un obiettivo

Molte persone sono convinte che avere un rapporto sessuale equivalga a dover a tutti i costi raggiungere l’orgasmo. Uno di questi è l’idea che ogni volta sia necessario raggiungere l’orgasmo. L’idea è così pervasiva che alcune persone non riconoscono determinati atti sessuali come sesso a meno che non si verifichi un orgasmo. Inoltre, alcune persone vedono la mancanza di orgasmo (anche se accade solo una volta o in rare occasioni) come un segno intrinseco di disfunzione sessuale. Questa visione dell’orgasmo come essenziale non solo per la definizione di sesso, ma anche per l’idea delle persone di una prestazione di successo, dà vita a qualcosa che i terapisti hanno definito ‘imperativo orgasmico’. Questo termine si riferisce all’enorme senso di pressione e obbligo a raggiungere l’orgasmo ogni volta che si fa sesso, e alla pressione sui partner per assicurarsi che anche loro raggiungano sempre l’orgasmo.

I sessuologi hanno a lungo sostenuto che l’imperativo orgasmico è distruttivo e può potenzialmente portare a problematiche sessuali in quanto induce le persone a pensare al sesso come a un’attività in cui qualcosa deve essere realizzato e non come a un atto che ha come finalità il divertimento e il piacere.

William Masters e Virginia Johnson, i fondatori del moderno movimento per la terapia sessuale, credevano che una strategia per risolvere le difficoltà sessuali fosse indurre le persone a smettere di pensare al sesso in termini di raggiungimento di risultati e, invece, semplicemente rilassarsi e divertirsi. L’imperativo orgasmico è una di quelle cose che distoglie dal rapporto, portando la mente a riflettere su altro, ad esempio a cosa fare dopo.

Quando iniziano le preoccupazioni sul fatto che potrebbe non esserci un orgasmo, tale pensiero può tradursi in una profezia che si auto-avvera; cioè, l’orgasmo potrebbe non esserci a causa della convinzione che non si sarebbe verificato. È proprio per questo che l’obiettivo di molti programmi di terapia sessuale è quello di cambiare il modo in cui i pazienti si avvicinano al sesso sostituendo i sentimenti di ansia con il rilassamento.

Sebbene l’aspettativa dell’orgasmo reciproco sia comune, è importante evitare di farsi prendere dall’idea che un orgasmo deve accadere ogni volta che si hanno rapporti sessuali. Il buon sesso non consiste nel fare pressione su sé stessi o su un partner per ottenere qualcosa.

Come evitare di soccombere all’imperativo orgasmico?

1. Può essere utile provare ad essere più “nel momento” durante il sesso — prestare attenzione alle sensazioni e ai sentimenti che si provano piuttosto che pensare a ciò che accadrà dopo.

2. Pensare a cosa si dice al tuo partner durante il rapporto sessuale. Ad esempio, come forma di linguaggio osé, alcune persone sembrano richiedere un orgasmo al partner (come quando ripetutamente dicono cose come “cum for me, baby”) e tali discorsi, a volte, possono ritorcersi contro e avere l’effetto paradossale di rendere meno probabile l’orgasmo aumentando il senso di pressione e aspettativa.

3. Un’ altra cosa a cui pensare è la reazione che si ha quando nella coppia uno dei due non giunge l’orgasmo; piuttosto che porre fine all’incontro nella disperazione e nella delusione o prolungare all’infinito l’incontro al punto in cui diventa non piacevole, potrebbe essere invece utile concentrarsi sul divertimento e sul piacere. Essere stressati e ansiosi può ridurre le probabilità di un orgasmo.

In sintesi, è importante ricordare che tutti possono godere del sesso indipendentemente dal fatto che l’orgasmo venga raggiunto o meno.




A cura di Centro Integrato di Sessuologia il Ponte (trad. Dott.ssa Cristiana Sardellitti)

Bibliografia:

Frith, H. (2013). Accounting for orgasmic absence: Exploring heterosexual using the story completion method. Psychology & Sexuality, 4(3), 310-322.

Masters, W., & Johnson, V. (1970). Human sexual inadequacy. Boston: Little, Brown.



Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *