12019ago
La mia prima volta a 43 anni, cosa fare?

La mia prima volta a 43 anni, cosa fare?

Sono una ragazza di 43 anni, non ho mai fatto sesso fino ad ora, sia perché molto impegnata per il lavoro sia forse perché non ho mai trovato l’uomo giusto. Un paio di anni fa avevo conosciuto un uomo per lavoro che si era sposato e ci eravamo persi di vista. Ultimamente l’ho rincontrato e mi racconta che è sposato con 3 figli ma sua moglie non vuole più fare sesso con lui. Ci siamo visti qualche volta, ci diamo molti baci, lui mi tocca il seno e io ogni tanto gli lecco il pene. L’altro giorno mi ha detto che vorrebbe penetrarmi utilizzando il preservativo. Io sono ancora vergine e non ho mai preso la pillola e questa cosa un po’ mi spaventa. Cosa mi consigliate? In più, l’altro giorno, ci siamo visti per lavoro, avevamo poco tempo e siamo andati in una stradina sterrata. Lui mi ha masturbata e io gli leccavo il pene e lui è venuto. Si possono fare queste cose in una stradina? Ogni tanto la sera, a casa da sola mi tocco e mi masturbo inserendo le dita. Va bene o faccio male?
Grazie, aspetto i vostri consigli,
Mina


Salve Mina,

Per la prima volta forse il preservativo è più indicato sia come contraccettivo che come protezione dalle eventuali malattie sessualmente trasmesse. Inoltre, il dolore è soggettivo, c’è chi ne prova un po’ e chi non ne prova per niente. L’importante è che aspetti di essere ben lubrificata prima di accogliere la penetrazione e che rispetti i tuoi ritmi senza metterti fretta.
La stradina sterrata può andare bene come luogo, l’importante è che tu non sia agitata dalla mancanza di privacy. In questo caso potrebbe essere meglio un posto più tranquillo dove tu riesca ad essere totalmente rilassata e senza preoccupazioni.
Per quanto riguarda la masturbazione, va bene in ogni sua forma, quindi anche inserendo le dita nella vagina.

Saluti, Centro Il Ponte


Per ricevere gratuitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.




Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *