172019lug
Orgasmo femminile: stress e ansia i principali nemici

Orgasmo femminile: stress e ansia i principali nemici

Nel loro recente studio “Le motivazioni delle donne sul perché non raggiungono l’orgasmo” Rowland, Cempel e Tempel hanno individuato molti fattori che possono ostacolare la capacità orgasmica: età, stato ormonale, esperienza sessuale, stimolazione fisica, tipo di stimolazione, tipo di attività sessuale e se la relazione è occasionale oppure a lungo termine. La domanda nasce spontanea, perché alcune donne non ci riescono? Tra le principali cause troviamo: ridotto desiderio sessuale, dolore durante il rapporto sessuale, difficoltà di eccitazione, fattori psicologici e relazionali.

Per capire meglio la natura delle difficoltà orgasmiche, i ricercatori hanno intervistato 913 donne di età superiore ai 18 anni, scoprendo che 452 riportavano problemi nel raggiungere l’orgasmo. Di queste il 45% ha riportato difficoltà durante la metà delle esperienze sessuali, il 25% in tre quarti delle esperienze e il 30% in quasi tutte le esperienze sessuali. I ricercatori hanno dapprima costituito diversi focus group e poi hanno considerato informazioni demografiche, stile di vita, stato relazionale, frequenza sessuale, qualità della relazione, uso di farmaci, risposte sessuali usuali, fattori fisiologici (ad es. eccitazione e lubrificazione) e orgasmo. Infine, hanno esaminato il livello di sofferenza nel mancato raggiungimento dell’orgasmo. Le percentuali riportate sotto mettono ben in evidenza quali sono i principali fattori che giocano un ruolo negativo nel lasciarsi andare e raggiungere l’orgasmo da un punto di vista femminile:

  • circa il 50% riferiva una mancanza di eccitazione o una stimolazione insufficiente,
  • circa il 30% riportava problemi con una immagine corporea negativa,
  • circa il 25% accusava dolore o irritazione durante il sesso,
  • circa il 25% manifestava una lubrificazione insufficiente,
  • circa il 20% dichiarava problemi relativi all’uso di farmaci.

Alla luce dei risultati, i ricercatori hanno osservato che le ragioni più comunemente riportate dalle donne che interferivano col raggiungere l’orgasmo si associavano principalmente a due elementi: lo stress e l’ansia.

Molti di questi fattori sono relativamente semplici da affrontare e talvolta riflettono la qualità della relazione e/o la inesperienza o disattenzione del partner.

Esistono infatti alcune indicazioni utili per migliorare la frequenza e la qualità dell’orgasmo. Ad esempio, il cambiamento di comunicazione sessuale all’interno della relazione: cercare di comunicare apertamente con il partner i desideri, le fantasie, le posizioni o le modalità di stimolazione che sentiamo necessarie per raggiungere l’orgasmo, potrebbe essere fondamentale.

Infine, nei casi in cui la coppia o il singolo non riesce a venirne fuori con gli strumenti a dispozione, rivolgendosi ad un sessuologo si possono affrontare stati emotivi e idee inibitorie, migliorare la comunicazione intima e sbloccare le difficoltà relazionali. Si può, nei casi ove sia possibile, lavorare direttamente sui comportamenti disfunzionali della coppia per ottenere un miglioramento sessuale per entrambi i partner. Modificare i comportamenti relazionali, fornisce sollievo, migliora la qualità della relazione e il piacere sessuale. Il consiglio principe rimane quello di affrontare le sfide impegnandosi con curiosità e pazienza per riuscire a raggiungere obiettivi a lungo termine, senza farsi ingabbiare appunto da ansia e stress.


A cura del Centro Integrato di Sessuologia IL PONTE (trad. e rielaborazione dott.ssa Angela Salvato)

David L. Rowland, Laura M. Cempel & Aaron R. Tempel (2018): Women’s Attributions Regarding Why They Have Difficulty Reaching Orgasm, Journal of Sex & Marital Therapy, DOI: 10.1080/0092623X.2017.1408046

Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *