112020giu
Pillola anticoncezionale: risponde la ginecologa

Pillola anticoncezionale: risponde la ginecologa

Abbiamo posto alla nostra ginecologa, la Dottoressa Critelli alcune delle domande che i nostri follower di Instagram ci hanno posto riguardo la pillola anticoncezionale. Ecco il video con le sue risposte:

(trascrizione video)

La pillola, insieme all’anello e al cerotto transdermico, rappresentano dei metodi contraccettivi ormonali che basano la loro funzione sull’inibizione dell’ovulazione: fermano cioè la ciclicità ovarica femminile, che generalmente porta alla liberazione delle cellule che poi possono dare una gravidanza. In genere questi metodi contraccettivi sono basati su una combinazione di estrogeni e di progestinico, ma accanto a queste ci sono delle formulazioni composte invece da solo progestinico.

E’ vero che prendendola aumenta il rischio di tumore al seno?
Le preoccupazioni, molto frequenti, rispetto all’aumento di rischio che i metodi contraccettivi ormonali possano comportare la comparsa di formazioni tumorali, in realtà nelle ultime ricerche sembrano infondate. Non esiste un aumento di rischio del tumore al seno e complessivamente per altre patologie diminuisce addirittura il rischio di tumori, come i tumori dell’endometrio, il tumore del colon-retto e il tumore ovarico.

Si rischia la sterilità?
Possiamo stare tranquilli anche per quello che riguarda la sterilità: l’assunzione della contraccezione ormonale non compromette in nessun modo la sterilità futura; è un metodo assolutamente reversibile, dato che nel momento in cui viene sospesa la funzione riproduttiva riprende immediatamente

Può venirmi dentro con la pillola? Sono sicura di non rimanere incinta?
Per quello che riguarda l’efficacia della contraccezione ormonale, anche qui possiamo essere estremamente tranquilli, perché la pillola contraccettiva e i metodi contraccettivi ormonali hanno un’efficacia estremamente elevata. Il rischio di una gravidanza, se usati correttamente, è inferiore all’1%, quindi è estremamente efficace nella prevenzione di una gravidanza. E’ importante ricordare che la pillola contraccettiva non è un metodo di barriera e quindi non protegge in alcun modo dalle malattie a trasmissione sessuale. Quindi è sempre bene utilizzare anche il profilattico per la protezione dalle malattie sessualmente trasmesse

Per quanto si può prendere?
La pillola può essere assunta per periodi molto lunghi, ininterrottamente, anche anni e non esiste la necessità di sospenderla periodicamente, non ha alcun senso e possiamo stare tranquilli in un’ assunzione a lungo termine, senza rischi.

C’è una correlazione positiva tra assunzione della pillola e aumento della villosità?
La pillola viene utilizzata anche nel trattamento di patologie, come per esempio l’acne e l’irsutismo (l’aumento della peluria) e non c’è una correlazione invece per cui la pillola determini un aumento della peluria

Si compra in farmacia? Devo farmela prescrivere o consultare un medico prima di iniziare?
La pillola contraccettiva, così come il cerotto e l ‘anello, necessitano di una prescrizione medica: generalmente è il ginecologo che prescrive il metodo contraccettivo ormonale. Dopo la prima prescrizione la ricetta, quando necessario, può essere rinnovata anche da un proprio medico di fiducia o dal medico di base.

Posso acquistarla pur essendo minorenne?
La pillola anticoncezionale si può assumere anche se si è minorenni: sempre più spesso sono le mamme che portano le figlie in consultazione dal ginecologo di fiducia per la prescrizione della pillola. Ma anche all’interno dei consultori esiste in genere uno spazio giovani, dove gli adolescenti possono fare riferimento direttamente, anche senza l’intervento dei genitori.

E’ vero che provoca depressione?
La pillola anticoncezionale non porta la depressione né determina la depressione; è importante tuttavia segnalare se si stanno assumendo farmaci per la depressione o se c’è una preoccupazione rispetto al tono dell’umore se risulta particolarmente depresso.

Ce ne sono di adatte per chi soffre di emicrania?
Alcune pillole sono studiate anche per donne e ragazze che hanno patologie particolari, per esempio, per chi soffre di emicrania è preferibile utilizzare delle pillole in cui non esiste la parte estrogenica, quindi pillole costituite soltanto dal progestinico.

Pillola e fumo insieme causano problemi?
L’alcol e il fumo non rappresentano un fattore di rischio che diminuisce l’efficacia della pillola contraccettiva, ma è chiaro che soprattutto in alcune condizioni e per alcuni quantitativi è bene sospenderne l’assunzione, ma soprattutto per lo stato di salute generale della donna che andrà ad assumere il contraccettivo. Soprattutto poi dopo i 35 anni è bene non associare al contraccettivo ormonale l’abitudine al fumo.

Mi aiuterà a non avere male durante il rapporto?
La pillola contraccettiva rappresenta un validissimo aiuto per la dismenorrea, cioè per il dolore durante la mestruazione, mentre non è una terapia per il dolore sessuale, che va sempre indagato, anche se alcune volte se il dolore sessuale è legato ad esempio all’incapacità della ragazza a rilassarsi, magari per la preoccupazione di una gravidanza, l’uso della pillola contraccettiva o di un contraccettivo ormonale con una elevata efficacia può rasserenare e permettere un rapporto sessuale più tranquillo, più sereno.

La pillola fa passare la libido?
La pillola contraccettiva non interferisce con il desiderio sessuale, anche se questo è un aspetto molto personale. La maggior parte delle donne in realtà si sentono rassicurate dalla protezione rispetto alla gravidanza e quindi sentono aumentare il loro desiderio sessuale proprio perché si sentono più tranquille. Alcune donne invece possono notare una leggera flessione del desiderio sessuale e di questo è importante che ne parlino con il loro ginecologo di fiducia, per decidere insieme se cambiare o meno un metodo contraccettivo o semplicemente la molecola.

E’ vero che la pillola può farti crescere il seno?
Non dobbiamo pensare che il seno cresca con la pillola anticoncezionale ma in realtà c’è un po’ di maggior turgore, di gonfiore, che fa apparire il seno più voluminoso.

Esiste da uomo?
Non esiste la pillola per l’uomo perché risulta molto più difficile bloccare la funzione riproduttiva maschile, essendo la produzione degli spermatozoi continua, mentre quella femminile è una produzione ciclica, mensile.

Aumenta la ritenzione idrica/cellulite?
I dosaggi della pillola anticoncezionale e della contraccezione ormonale in generale sono attualmente estremamente ridotti, si utilizzano infatti dosaggi molto bassi. Questo dà dei vantaggi tra cui per esempio quello di non determinare variazioni di peso o la ritenzione idrica. Si può assumere quindi in tutta sicurezza, mantenendo sempre presente che comunque l’attività sportiva e l’attività fisica costante sono degli alleati della salute in ogni fascia d’età





Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *