12019ago
Quanta intimità nel sesso occasionale?

Quanta intimità nel sesso occasionale?

Tendiamo a pensare che l’intimità  nel sesso occasionale non sia mai ricercata, che questi incontri implichino solo un atto puramente fisico volto alla gratificazione sessuale. Questa visione è pervasiva anche tra chi si occupa di sessualità, ma un nuovo studio, pubblicato sul Journal of Relationships Research, ci mostra come i giovani adulti desiderino, in realtà, una quantità sorprendente di intimità dagli incontri cosiddetti “casuali”.

Lo studio

I ricercatori hanno intervistato più di 600 studenti del college con l’obiettivo di comprendere le attitudini delle persone verso l’ intimità nel sesso occasionale e non, e le eventuali differenze o similarità tra un contesto occasionale ed un contesto romantico.
Ai partecipanti è stato chiesto se si lascerebbero coinvolgere in quattro differenti comportamenti di intimità e affetto con un partner occasionale e, separatamente, con un partner romantico: il coccolarsi, i preliminari, il guardarsi negli occhi e il dormire insieme abbracciati dopo il rapporto sessuale.

C’è intimità nel sesso occasionale?

Il 63% dei partecipanti ha riportato di aver avuto rapporti occasionali in passato. In media le donne hanno espresso di volere più intimità nel sesso occasionale rispetto agli uomini, ma anche la maggior parte degli uomini voleva intimità: quasi tutti desideravano le coccole e più di un terzo voleva passare la notte abbracciati. Questa è un’ulteriore prova del fatto che il sesso e le emozioni negli uomini siano più intrecciate di quanto gli stereotipi di genere suggeriscano.
Le persone che avevano espresso una preferenza per gli incontri casuali, erano più predisposte a cercarvi l’intimità. Questo suggerisce che le persone che al momento non desiderano l’impegno di una relazione romantica, possano provare a soddisfare i propri bisogni di intimità attraverso il sesso occasionale. Al contrario, chi aveva una preferenza per le relazioni romantiche, ricercava meno intimità nei rapporti occasionali. Ciò può indicare come queste persone siano più caute e riservino l’affettività ad un contesto relazionale, anche se molti volevano comunque la possibilità di coccolarsi con il partner occasionale.

Conclusioni

In conclusione, mentre il sesso occasionale per alcune persone è realmente “solo sesso”, molte altre, spesso i più giovani, non sembrano volere incontri completamente privi di emozioni e intimità. Ciò mostra come il non desiderare relazioni romantiche non significhi necessariamente l’assenza di desiderio di intimità, suggerendo che l’intimità possa essere una forma di piacere erotico derivata dalle interazioni sessuali.
Diventa quindi necessario rivedere cosa il termine “sesso occasionale” significhi veramente e considerare il fatto che possa comprendere una componente emotiva poiché pensarlo in termini di “solo sesso” può limitare ampiamente la comprensione del fenomeno.

Limitazioni

Questo studio ha alcune limitazioni. È infatti focalizzato esclusivamente sugli studenti del college ed è ipotizzabile che le preferenze relazionali ed il grado in cui le persone vogliano intimità dalle loro relazioni occasionali, possa cambiare con l’età. Inoltre sono stati considerati solo quattro comportamenti intimi ma esistono chiaramente molti altri modi in cui l’intimità può essere espressa in un rapporto sessuale.


A cura dello staff del Centro Integrato di Sessuologia IL PONTE (trad. Dott.ssa Cindy Degl’Innocenti o Cresciuti)

 https://www.lehmiller.com/blog/2018/10/29/casual-sex-isnt-all-that-casual https://tonic.vice.com/en_us/article/8xj7gv/what-men-and-women-want-from-casual-sex


Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto.

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16


Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *