212021mag
Poliamore: in quanti lo conoscono, lo desiderano, lo praticano?

Poliamore: in quanti lo conoscono, lo desiderano, lo praticano?

1 americano single su 6 riferisce il desiderio di provare il poliamore

Le tendenze di Google hanno mostrato un aumento delle ricerche relative al poliamore negli ultimi anni, il che suggerisce un crescente interesse per l’idea della non-monogamia consensuale (o almeno una crescente curiosità al riguardo). Ma quante persone sono effettivamente interessate ad essere poliamorose? E quanti hanno mai provato prima?

In un nuovo studio che ha coinvolto un campione demograficamente rappresentativo degli Stati Uniti di 3.438 adulti single, i ricercatori hanno intervistato i partecipanti sul loro desiderio, familiarità e precedente impegno nel poliamore. Ai fini di questo studio, il poliamore è stato definito come essere “in una relazione impegnata, sessuale e romantica con più persone allo stesso tempo”. Ciò che hanno trovato è che il 16,8% dei partecipanti (circa 1 su 6) ha riferito il desiderio di provare il poliamore ad un certo punto. Inoltre, il 10,7% (circa 1 su 10) ha riferito di essere stato precedentemente in una relazione poliamorosa, mentre il 6,5% ha riferito di conoscere qualcuno che è (o era) poliamoroso. Di coloro che hanno esplorato personalmente il poliamore in precedenza, circa 1 su 3 ha detto che sarebbe disposto a farlo di nuovo. Quindi, le esperienze reali delle persone con il poliamore sembrano essere piuttosto miste.

Tra coloro che hanno esperienza di poliamore, i problemi negativi più comuni riportati sono stati l’essere “troppo possessivi per farcela” (21,1%) e la difficoltà a gestire gli aspetti emotivi della relazione (32,8%). Così, mentre l’idea del poliamore è attraente per molte persone, la pratica effettiva è qualcosa che molti sembrano trovare difficile.

Ci sono state notevoli differenze di genere in termini di interesse e impegno con il poliamore, così che gli uomini erano molto più propensi delle donne a riferire il desiderio e l’esperienza per il poliamore (gli uomini sono molto più propensi delle donne a fantasticare su tutte le forme di non-monogamia consensuale, compreso il poliamore, lo scambismo, le relazioni aperte, e il cuckolding).

Inoltre, coloro che hanno identificato la loro sessualità come diversa dalla sessualità eterosessuale erano più propensi a segnalare l’interesse per il poliamore rispetto alle persone eterosessualmente identificate.

Allo stesso modo, c’era una piccola tendenza per gli adulti più giovani a segnalare il desiderio di poliamore rispetto agli adulti più anziani. Nel lavoro di Lehmiller sulle fantasie sessuali, in realtà vi è la tendenza opposta – gli adulti più giovani, e specialmente quelli di mezza età, riportano le fantasie più frequenti su tutte le forme di non-monogamia consensuale. Tuttavia, sappiamo che la fantasia sessuale e il desiderio sessuale sono cose diverse, e mentre Lehmiller faceva ricerche sulla fantasia, questo studio si è concentrato sul desiderio. Quindi questo può aiutare a spiegare l’apparente discrepanza. Forse gli adulti più anziani sono più propensi a trovare l’idea del poliamore sessualmente attraente, mentre gli adulti più giovani sono più propensi a volerlo effettivamente provare. Tuttavia, un’altra parte di questo può essere che gli adulti più giovani hanno più probabilità di riferire di conoscere qualcuno che è poliamoroso, quindi forse viene percepito come più normale per loro (o è visto come un’opzione più fattibile) di quanto non sia per gli adulti più anziani.

Questa ricerca è limitata in quanto si è concentrata solo su adulti single e ha considerato solo l’interesse per una forma di non-monogamia consensuale; tuttavia, fornisce un’importante serie di dati in quanto si basa su un campione demograficamente rappresentativo, che ci dà un senso molto più affidabile di come potrebbe essere l’interesse per il poliamore nella popolazione più ampia. Questi risultati suggeriscono che, almeno tra gli americani single, una parte considerevole è aperta all’idea del poliamore e ha già sperimentato questo stile di relazione. Tuttavia, ci dicono anche che la pratica effettiva del poliamore è qualcosa con cui molte persone sembrano lottare. Questo non è sorprendente, considerando che la maggior parte delle persone non ha un modello su come navigare nelle relazioni non monogame. Questo indica la necessità di più risorse educative e strumenti per sostenere coloro che sono interessati alla non-monogamia consensuale per aumentare le probabilità di esperienze più positive (e piacevoli).

Fonte: https://www.lehmiller.com/blog/2021/5/5/1-in-6-americans-report-a-desire-to-try-polyamory
Centro Integrato di Sessuologia Il Ponte (a cura di dott.ssa Giulia Fallani).


Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *