12016feb
Rimming e dildo: ho corso dei rischi?

Rimming e dildo: ho corso dei rischi?

Salve, qualche giorno fa sono stato a casa di una persona, un uomo, che mi ha praticato il rimming e la penetrazione anale con un dildo; il dildo però non ricordo di che materiale fosse, era simile alla gomma però duro, leggermente flessibile, non era nuovo, e non mi sembrava neanche tanto pulito; lo ha pulito alla meno peggio e basta; anche per quanto riguarda il rimming non ha utilizzato il dental dam. In breve, avendo fatto solo queste due cose, volevo sapere se c’è il rischio di aver preso qualche malattia, e se sì anche quali nello specifico, se è possibile. Grazie. Saverio

Salve Saverio, abbiamo letto la sua mail e comprendiamo la sua preoccupazione,

in merito al rimming, intanto ci complimentiamo con lei per la conoscenza del dental dam (acquistabile ad esempio qui), strumento di prevenzione purtroppo ancora sconosciuto ai più, c’è da dire che avendo lei ricevuto questa pratica, il rischio di contrarre malattie a trasmissione sessuale è minimo (a meno di lacerazioni).

Relativamente alla penetrazione con il dildo, per rispondere in maniera esaustiva sarebbero necessari altri dati, come il tempo intercorso dall’ultimo utilizzo e lo stato di igiene dell’oggetto stesso.

Se ad esempio supponessimo che poco prima il suo partner lo avesse utilizzato su se stesso e subito dopo su di lei è differente rispetto a che se lo avesse usato magari il giorno precedente.

Il dildo era probabilmente di silicone, vista la sua descrizione, quindi un materiale piuttosto agevole da igienizzare.

Nella situazione che descrive però il livello di pulizia non sembrava ottimale e l’eventuale presenza di residui organici di precedenti utilizzi potrebbe essere veicolo di possibili infezioni.

Non è purtroppo facile stabilire quali infezioni, senza sapere a quando risale l’ultimo utilizzo dell’oggetto poichè i vari microrganismi hanno una durata di vita differente a contatto con l’aria.

Un’altra volta un accorgimento utile può essere il ricoprire il dildo con un preservativo.

Pertanto se avesse dei dubbi le consigliamo di rivolgersi al Centro MTS (Malattie a trasmissione sessuale) più vicino per effettuare una visita di controllo.

Cordiali saluti

Daniel Giunti – Psicoterapeuta sessuologo

Alessandra Fisher – Endocrinologa androloga


Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica

Per rimanere aggiornati sulle rubriche SexNews, Botta&Risposta, Lex&TheCity, sui seminari e sulle varie iniziative del Centro, iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .




Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *