192019dic
Sesso ascellare: nuova tendenza o bufala?

Sesso ascellare: nuova tendenza o bufala?

Nell’ultimo periodo si è sentito molto parlare di questa nuova pratica sessuale, l’armpit sex, ovvero un sostituito della penetrazione vaginale/anale, in cui il pene viene inserito all’interno dell’ascella serrata. Questa modalità si potrebbe classificare come l’atto finale del feticismo dell’ascella, in cui le altre varianti attraverso cui prende forma sono il semplice odorare, leccare o toccare le ascelle a scopo erotico.

Questo fenomeno, definito scientificamente come mascalagnia, è considerato una parafilia feticista, in cui l’attenzione erotica è rivolta ad una parte del corpo o un oggetto, nello specifico caso l’ascella. La parafilia è inquadrata come patologica solo nel momento in cui causa disagio nella vita sociale e/o lavorativa dell’individuo e si rivela l’unica modalità in cui è possibile portare a termine un rapporto, secondo i criteri del DSM 5.

Sembra che questa nuova modalità sessuale, ripresa da varie testate, sia diffusa soprattutto tra i giovani, onde evitare le possibili conseguenze indesiderate come ad esempio malattie sessualmente trasmissibili, perdita della verginità, gravidanze indesiderate etc.

Nonostante il bombardamento mediatico sull’argomento, che ha suscitato scalpore e visibilità, bisogna fare attenzione a distinguere i dati attendibili dalle fake news. Ad oggi, infatti, non sono stati pubblicati studi rilevanti o ricerche scientifiche che confermino la dilagante diffusione dell’armpit sex.

Il Centro Integrato di Sessuologia il Ponte ha svolto un sondaggio online, in merito alla questione, tramite la sua pagina Instagram “Sessuologia” da 200k follower, su un campione di circa 20.000 giovani, riportando che 3 persone su 4 non hanno mai sentito parlare di tale pratica.

In un secondo sondaggio sempre online su circa 15.000 giovani, è stato appurato che questo comportamento è stato sperimentato solamente dal 4% dei ragazzi di cui solo l’1% afferma di averlo trovato piacevole, mentre l’84,2% non ha nessuna intenzione di sperimentarlo.

 percent

Da questi primi sondaggi effettuati non pare che ad oggi questa pratica abbia preso particolarmente piede, ma essere stata sperimentata tutt’al più per gioco, ma con scarso apprezzamento, se non da una minoranza di estimatori.

A cura del Centro Integrato Sessuologia Il Ponte (D.Giunti, S.Lombardi, F.Giovagnoni, E.Petrocchi, M.Piazza)

Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Privacy:
Il consenso è liberamente espresso ai sensi dell’art 23 del DL 196/03 e dell’Art. 7 del Reg UE 679/16

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.





Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *