252015mag
Violenza sessuale e alcol:  un rapporto in 10 punti

Violenza sessuale e alcol: un rapporto in 10 punti

Nel complesso mondo della violenza sessuale un ruolo centrale è certamente svolto dallalcol. In un noto e recente articolo – la dottoressa Antonia Abbey si è tuffata nel delicato rapporto tra alcol e violenza sessuale nei college americani e ha rilevato che nel 50% dei casi di violenza sessuale nei campus viene registrato un uso di alcol sia da parte degli aggressori che delle vittime.

In ambito di prevenzione al fine di scongiurare che l’uso di alcol sia giudicato come un deterrente per gli aggressori ed un’aggravante per le vittime è necessario dunque approfondire e comprendere alcuni aspetti di questo fenomeno. Un fenomeno che vede in gioco fattori ludici, sessuali, culturali, sociali e di tossicodipendenza.

La Abbey propone in sintesi dieci possibili motivazioni che aiuterebbero a comprendere il rapporto tra alcol e violenza sessuale.

1) Le credenze culturali: alcol e virilità. Secondo alcune credenze sessuali tradizionali gli uomini avrebbero il compito di perseguire il proprio fine sessuale mentre le donne avrebbero il compito di fissare i limiti di tale comportamento sessuale.

2) Le aspettative degli uomini: alcol e performance sessuale. Gli uomini tenderebbero a sentirsi più sicuri e potenti sessualmente dopo aver bevuto alcolici.

3) Gli stereotipi di genere: alcol e facili costumi. Le donne che bevono, soprattutto nei bar, nei locali e nelle serate sociali tenderebbero ad essere percepite da parte degli uomini come più sessualmente disponibili.

4) Linterpretazione sociale: consumo di alcolici come un segnale sessuale. Una seconda motivazione riferita all’assunzione di alcolici da parte delle donne sarebbe collegata al fatto che oltre a provocare negli uomini l’aspettativa di una disponibilità sessuale tale comportamento verrebbe interpretato come un segnale del desiderio sessuale della donna (una sorta di avance).

5) Il significato erotico delle situazioni: alcol e giudizio falsato. I ruoli di genere inducono gli uomini a percepirsi come coloro che devono prendere l’iniziativa sessuale ed essi, di conseguenza, si ritengono socialmente autorizzati ad attribuire il significato sessuale alle varie situazioni. Questa motivazione, collegata al ruolo, è stata implicata per spiegare un dato costante nelle ricerche: gli uomini percepiscono un maggior grado di intenti sessuali nel comportamento delle donne rispetto alle donne stesse. L’uomo quindi giudicherebbe il grado di erotismo della situazione e valuterebbe l’opportunità di un’avance sessuale.

6) Gli effetti dell’alcol sugli uomini: aumenta laggressività. L’assunzione di alcol fa aumentare i comportamenti aggressivi negli uomini, specialmente nel caso in cui si associ a situazioni di eccitamento sessuale.

7) Gli effetti dell’alcol sulle donne: diminuisce la valutazione del rischio. Alcune ricerche hanno evidenziato come donne intossicate da una dose elevata di alcol di fronte ad un uomo che ostenta avance sessuali, mostrassero una maggiore incertezza circa le loro intenzioni e sperimentassero un maggiore conflitto circa le proprie volontà.

8) Gli effetti dellalcol sulle donne: diminuisce la capacità di difendersi. L’alcol riduce le abilità motorie che aiutano nella difesa contro un tentativo di violenza sessuale. La ricerca ha rivelato che una dose elevata di alcol non solo aumenterebbe l’incertezza del giudizio delle donne ma ne ridurrebbe anche la capacità di resistenza alle avance sessuali indesiderate.

9) Gli effetti dellalcol: responsabilità e generi. Una differenza di genere significativa rispetto alla responsabilità personale in caso di stupro emerge dagli studi e dalle ricerche in letteratura. Tendenzialmente gli uomini addosserebbero la colpa del loro gesto al consumo di alcol mentre al contrario le donne vittima di violenza tenderebbero ad incolpare se stesse.

10) Laspetto sociale: il gruppo dei pari. Le confraternite all’interno dei college americani, come altre organizzazioni giovanili, frequentemente creano aspettative e inducono a conformarsi in un certo modo, ed anche l’uso e l’abuso di alcol è regolato e condiviso a livello sociale. Talvolta gli studenti vengono infatti indotti socialmente a conformarsi a modelli di consumo di alcol e di disinibizione sessuale proprio sotto la spinta del gruppo dei pari.

Ogni singola motivazione sopracitata concorre, secondo la ricercatrice, a determinare il fenomeno della violenza sessuale fra giovani; un risultato che alla luce di quanto finora riportato vede interagire aspetti individuali, sociali e culturali. Purtroppo sia le credenze sull’alcol che le aspettative circa i ruoli di genere giocano un ruolo preminente nella realizzazione di tale fenomeno ed un possibile, anche se difficilmente realizzabile, auspicio potrebbe essere quello che attraverso una rivoluzione culturale molti potenziali aggressori possano rimanere … a bocca asciutta.

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica

Per rimanere aggiornati sulle rubriche SexNews, Botta&Risposta, Lex&TheCity, sui seminari e sulle varie iniziative del Centro, iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *