142019ott
Sesso anale senza consenso. E’ possibile sporgere denuncia?

Sesso anale senza consenso. E’ possibile sporgere denuncia?

Salve, ho letto il vostro articolo sulla violenza sessuale nonostante il consenso della vittima (leggi l’articolo a cui fa riferimento) e l’ho trovato molto interessante. Mi è capitato durante un rapporto consenziente che il partner abbia effettuato del sesso anale senza chiedermi se lo volessi fare, io ero fisicamente bloccata e non potevo sottrarmi, ne è valso a nulla dirgli che mi stava facendo del male e che questa cosa non mi andava bene. Posso denunciare questa violenza? Vi ringrazio, Marzia.

Gentile Marzia,
il partner con cui hai avuto il rapporto descrittoci è senz’altro passibile di denuncia-querela per il reato di violenza sessuale.
Di fatto il rapporto anale è stato consumato contro la tua volontà e a nulla potrà valere la circostanza che invece, inizialmente, tu fossi d’accordo ad avere un, diverso, rapporto con questa persona. Il comportamento del tuo partner è senz’altro grave e da censurare, egli, incurante del tuo espresso dissenso e del dolore lamentato,  ha voluto assecondare egoisticamente le proprie pulsioni sessuali, violando così la tua libertà di autodeterminazione. E’ opportuno farti sapere che in un eventuale procedimento penale, in quanto vittima di reato, potrai essere citata come testimone e dunque costituire la prova principale per una sentenza di condanna. Non esiti a contattarci per ulteriori informazioni.
Saluti
Avv. Andrea Ricci

Per ricevere grauitamente accesso all’ebook “Il Vero e il Falso su miti e credenze della sessualità: L’erezione” , iscrivetevi alla Newsletter qui sotto .

Per inviare la vostra domanda ai professionisti del Centro Il Ponte che curano la rubrica Botta&Risposta scrivere a info@centroilponte.com oppure richiedere un “consulto anonimo“, specificando che si tratta di una domanda per la rubrica.



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *